davide.lau@versoilsole.it

Lettere dalla Kirghisia

…basta saper immaginare un’isola,
perché quest’isola
incominci realmente ad esistere.
 

Kirghisia, 3 luglio

 

Cari amici, non sono venuto in Kirghisia per mia volontà o per trascorrere le ferie, ma per caso. Improvvisamente ho assistito al miracolo di una società nascente, a misura d’uomo, dove ognuno sembra poter gestire il proprio destino e la serenità permanente non è utopia, ma un bene reale e comune. Qui sembra essere accaduto tutto ciò che negli altri Paesi del mondo, da secoli, non riesce ad accadere. (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu