Dialoghi con un Maestro Venusiano - parte 8

maestro venusiano8 

Come ho già detto il nostro elemento naturale è l'acqua, per questo la nostra razza che per la maggior parte è composta da scienziati, biologi, e soldati, viene spesso mandata a fondare città sottomarine e a creare razze acquatiche su pianeti con prevalenza di acqua sulla loro superficie.

Sul nostro Pianeta abbiamo immense città sottomarine, tutte hanno la forma di una stella, sovrastate da gigantesche cupole.

Tutta l'energia di cui abbiamo bisogno per le nostre abitazioni, per i palazzi governativi, per l'Accademia militare, il palazzo del Gran Consiglio, per i tubi trasportatori, e i replicatori di cibo ecc, la estraiamo dal nucleo del pianeta.

Per quanto riguarda l'ossigeno lo ricaviamo dal nostro elemento primario l'acqua.
Nelle nostre città vivono diverse razze. ma la più numerosa è quella dei nostri fratelli Venusiani terrestri.

A questo punto devo delucidarvi un pò… Ogni pianeta di questo sconfinato edificio Cosmico che possa supportare la vita, di base deve sviluppare due razze una acquatica e una terreste. Questo serve sia alla sopravvivenza della specie, sia per l'equilbrio energetico spirituale dello stesso.

Di consuetudine una delle due razze è più portata a sviluppare prerogative scientifiche, e l'altra prerogative spirituali. Poi come sempre avviene dalla mescolanza genetica delle due razze nasce l'ibrido perfetto…

Per quanto riguarda i nostri fratelli venusiani Terrestri essi vivono in città immerse nel verde Tra grandi foreste e meravigliose cascate che precipitano da scogliere alte centinaia di metri di colore nero.

Le loro acque emetteno una bella schiuma dorata, mentre i laghi sottostanti sono perfettamente lisci con una massa simile a una cupola di vetro multicolore.

L'acqua di Venere non è come quella Terrestre, è meno densa, emette dei riflessi luminosi multicolori che ricoprono le superfici lucide dei laghi, assumendo i colori dell'arcobaleno.

La vegetazione è di colore verde smeraldo, punteggiata qua e là da piante di color oro con sfumature rossastre dalle foglie ricoperte di gocce d'acqua scintillanti come diamanti.

Guardando verso il cielo di Venere, al di sopra delle cascate, vi è una sfera di cristallo trasparente che sembra una enorme bolla di sapone con i colori dell'arcobaleno.

Tra gli edifici delle nostre città vi sono rigogliosi giardini verdi e le case dall'aspetto cristallino sono sormontate da sfere trasparenti multicolori.

Le campagne che circondano queste città hanno l'aspetto di un bellissimo parco e in lontananza si possono ammirare montagne innevate che si stagliano sopra grandi fiumi.

Nel cielo di Venere splende una luce immensa, che proviene da un astro artificiale simile al Sole, che si distribuisce dolcemente.

La Luce è diversa da quella pur meravigliosa che è data dal sole della Terra.

La Capitale del Nostro Pianeta si chiama (Retz) è ubicata al centro di una immensa valle, protetta a Nord da una catena di montagne maestose il cui colore nero scintillante è dovuto alla loro composizione ricca di un cristallo che noi Venusiani chiamiamo (Daqkun) molto simile alla Ematite Terrestre o al diamante Nero.

A Sud vi sono alcune colline immerse in una folta vegetazione. Oltre le quali giunge il suono delle onde del mare.

A Est vi è un immenso astro - porto dal quale si possono vedere atterrare e ripartire decine di astronavi dei Fratelli di molti atri mondi. Per lo più sono navi scuola, diplomatiche, medico - scientifiche, e non di rado navi mercantili.

Questo astro - porto è il primo punto di incontro e di convegno per tutti i nostri Fratelli che visitano per varie ragioni il nostro Pianeta.

A Ovest della Capitale si estendono prati pieni di fiori e di un'erba molto simile a quella del Pianeta terra, che noi chiamiamo (Silah) di colore verde smeraldo che sfuma in diversi toni. Sul mio Pianeta vi sono più di 500,000 specie di fiori...

 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.