In quanti siamo

 10 visitatori online
13.jpg

Cerca

terra

 

vai al sito macrolibrarsi

 

Iscriviti ai Feed Rss

rss

non sai cosa sono i Feed Rss?

leggi qui


Donazioni

EMO_0087

una piccola donazione

per il sito....

 

clicca il pulsante qui sotto

La posizione migliore per dormire

sleep

Non tutti i modi di dormire sono uguali: ecco i migliori per la schiena, la pelle e la qualità del riposo.…

Trascorrendo la maggior parte della nostra vita dormendo, è bene stare attenti alla posizione in cui si pratica questa ristorante attività. Secondo Eric Olson, co-direttore della Mayo Clinic Center for Sleep Medicine a Rochester, (Minnesota), anche chi si sveglia e sembra non abbia minimamente smosso le proprie lenzuola, in realtà si è mosso anche fino a 20 volte. “Si tratta di una situazione perfettamente normale. Inoltre, questo non ci impedisce affatto di entrare nella fase rem del sonno, quella più riposante”. A volte si è inconsapevoli del fatto che la posizione assunta durante la notte può provocarci dolori articolari alla schiena e al collo, mal di pancia e persino rughe. Ecco quali sono i pro e i contro delle più comuni posizioni assunte nel sonno.

Dormire supini – la posizione migliore

Pro: Aiuta a prevenire dolori al collo e alla schiena, evita il reflusso dei succhi gastrici; minimizza le rughe e aiuta il seno a rimanere sodo.
Contro: Stimola il russare
Cose da sapere su questa posizione: Aiuta a mantenere la posizione naturale della testa, del collo e della colonna vertebrale. Non si è costretti a forzare la schiena creando curve extra. “Inoltre se la testa è sollevata, il tuo stomaco sarà sotto l’esofago e in questo modo non subirai riflussi di succhi gastrici”, dice il dottor Olson.
“Il sonno da supini aiuta a prevenire le rughe perché nulla preme sul viso”, sostiene  Dee Anna Glaser, professoressa di dermatologia alla Saint Louis University. “In più il peso del seno è interamente supportato dai pettorali”.
Il cuscino perfetto: Morbido, in modo da sostenere testa e collo naturalmente.

Dormire sul fianco – la seconda migliore posizione

Pro: Previene dolori al collo e mal di schiena, riduce il riflusso gastrico, aiuta a russare di meno; è la migliore posizione per dormire durante la gravidanza.
Contro: Favorisce le rughe e danneggia la tonicità del seno.
Cose da sapere su questa posizione: Si tratta di una posizione ottimale per la propria salute, specie se si soffre di riflussi gastrici. D’altro canto dormire sul fianco non vi aiuterà a conservare la vostra bellezza: tenere il volto schiacciato contro il cuscino favorisce la formazione di rughe e danneggia la tenuta del seno. dormire sul lato sinistro durante la gravidanza aiuta la circolazione sanguigna.
Il cuscino perfetto: Dev’essere spesso per “riempire lo spazio sopra la spalla così che la testa ed il collo siano supportati in una posizione neutrale”, spiega Ken Shannon, fisioterapista al Brigham Women’s Hospital di Boston.

In posizione fetale -  Se proprio non riuscite a rinunciarvi…

Pro: Aiuta a russare meno ed è un’ottima posizione per il sonno in gravidanza.
Contro: Favorisce dolori al collo e mal di schiena, aumenta la possibilità di sviluppare rughe e rende più difficile mantenere tonico il seno.
Cose da sapere su questa posizione: Dormire con le ginocchia al petto aiuta sì a russare meno, ma si sconta questo vantaggio con notevoli dolori articolari, dice il dottor Olson. Dody Chang, agopuntore presso il Center for Integrative Medicine Hospital a Greenwich nel Connecticut, aggiunge: “Questa posizione limita anche la respirazione diaframmatica”. Inoltre porta alla formazione prematura di rughe sul viso e favorisce l’abbassamento del seno.
Il cuscino perfetto: Alto, lo stesso usato per la posizione laterale, per dare alla testa e al collo il supporto necessario per mantenere una posizione naturale.

Dormire proni – La posizione peggiore

Pro: Inibisce il russare
Contro: Favorisce dolori articolari al collo e alla schiena, aumenta lo sviluppo di rughe e danneggia la tonicità del seno.
Cose da sapere su questa posizione: “Dormire proni rende difficile mantenere una posizione naturale con la propria colonna vertebrale”, spiega Shannon. In questo modo infatti si esercita una pressione sulle articolazioni e sui muscoli che può arrivare ad irritare i nervi, provocando dolore, intorpidimento e formicolio.
“Basti pensare al dolore che si prova mantenendo il collo girato di lato per 15 minuti di seguito”, spiega Steven Diamant, un chiropratico newyorkese: è come se tenessimo quindi la testa nella stessa – scorretta – posizione per ore. Magari non ci si accorge subito del dolore, ma col passare del tempo non si può ignorarlo.
Il cuscino perfetto: Uno solo, sottile.

stobenecontutti.it

 

 

 

Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it