Depressione invernale: 5 tecniche infallibili per sconfiggerla

donna depressa

Ti senti depressa, stressata, stanca morta, spossata...? Tranquilla: non sei l'unica a sentirti così!

Siamo in pieno inverno e i risultati si vedono: fa buio presto, il clima è freddo e grigio, ci sono i virus e l'influenza... Risultato: è facile avere il morale a terra e il naso arrossato dal raffreddore! Per fortuna che c'è il cibo (i grassi e i dolci) a consolarci...

Ma non facciamoci prendere dal disfattismo, animo ragazze! La fine del tunnel non è lontana: tra due mesi gli uccellini canteranno di nuovo e i fiori sbocceranno. Allora, aspettando la primavera e le belle giornate, ecco tutti i segreti per ritrovare la forma e il sorriso!

Per questi preziosi consigli, ringraziamo il dott. Serge Rafal, specialista di medicina dolce.

 

Soluzione n°1: fai il pieno di luce!

È la soluzione migliore se... ti senti depressa. Se in questo periodo ti senti poco energica, non è un caso. È in atto una vera e propria desincronizzazione del tuo orologio biologico, perturbato dall'accorciarsi delle giornate e dal grigiore diffuso. Così, quando il buio prende il sopravvento, capita a tutti, chi più chi meno, di sentirsi un po' giù di tono.

La ricetta di benessere - Per sincronizzare il tuo orologio biologico, hai bisogno di luce! La soluzione più semplice - e meno costosa - consiste nell'approfittare al massimo della luce naturale, aprendo le tapparelle appena fa giorno e uscendo appena s'intravede un raggio di sole.
In caso di malessere persistente, un'altra soluzione consiste nell'esporsi ogni giorno, al momento del risveglio, a una sorgente di luce molto intensa, come ad esempio una lampada di luce-terapia. Tuttavia, per una seduta di mezzora si può arrivare a spendere anche 200 €!

Il parere dell'esperto: "Lo sanno tutti: il morale è fortemente condizionato dalle condizioni climatiche. Circa il 50% della popolazione (e soprattutto le giovani donne) soffre di depressione stagionale. Questo fenomeno, che inizia generalmente in autunno, si risolve da solo quando le giornate ricominciano ad allungarsi. Quindi non è sempre necessario preoccuparsi a causa di questo malessere passeggero".

 
Soluzione n°2: punta su un'alimentazione sana

È la soluzione migliore se... tendi a ingrassare. D'inverno, per quanto riguarda l'alimentazione, spesso facciamo il contrario di quello che dovremmo! Siccome fa freddo, preferiamo piatti ricchi e pesanti ai cibi crudi (anche se, in realtà, viviamo in ambienti super riscaldati...).
Il risultato? Non solo ci sentiamo appesantite ma spesso, in più, soffriamo di carenze di vitamine e minerali, sempre indispensabili per lottare contro le infezioni (vitamina C), i radicali liberi (provitamina A), la depressione (Omega 3), lo stress e la stanchezza (vitamina B, magnesio).

La ricetta di benessere - Prima di tutto, cerca di ritrovare il tuo equilibrio alimentare: ogni pasto deve contenere sempre un po' di verdura (una zuppa, verdure lesse o crude) e di frutta fresca (la frutta esotica e gli agrumi sono i più ricchi di vitamina C); sostituisci i farinacei (pane, pasta, cereali) raffinati con quelli integrali; varia i tipi di olio e mangia del pesce almeno due volte a settimana.
Se questo non basta, per un paio di mesi, fai una cura a base d'integratori multivitaminici, facendo attenzione a non oltrepassare le dosi consigliate.

Il parere dell'esperto: "Contro la depressione invernale e la tendenza a spiluccare tutto il giorno, potrebbe anche essere utile mangiare alimenti che contengono triptofano. Questo aminoacido, precursore della serotonina, il neurotrasmettitore dell'umore, si trova soprattutto nelle proteine e nei cereali, ma anche nell'ananas, nelle carote, nelle banane, nei cavoli, negli spinaci, nelle noci, nella soia..."

 
Soluzione n°3: regalati un massaggio

È la soluzione migliore se... tutto il tuo organismo va a rilento. Le medicine tradizionali cinese, giapponese e indiana pensano che il corpo sia attraversato da un flusso energetico che circola lungo linee essenziali e che passa attraverso punti precisi, i luoghi d'incontro tra i vasi linfatici e le ghiandole del sistema endocrino. Perturbando la circolazione di questa energia, lo stress, i ritmi di vita sbagliati e le aggressioni esterne generano affaticamento e indeboliscono le difese immunitarie... In poche parole, fanno sì che tu ti senta meno energica: è un circolo vizioso!

La ricetta di benessere - Giapponese (shiatsu), indiano (ayurvedico) o cinese (riflessologia): questi massaggi hanno tutti lo stesso obiettivo, e cioè ripristinare la circolazione dell'energia vitale, stimolando determinati punti del corpo. Per ottenere dei risultati, il massaggio deve essere praticato da un professionista competente, una volta ogni 15 giorni circa, per due mesi. Bisogna prevedere dai 50 ai 100 € a seduta.

Il parere dell'esperto: "Grazie al loro approccio completo, questi massaggi sono un toccasana sia per il morale che per la salute. Tuttavia, in generale, noi occidentali non ricorriamo molto spesso a questa soluzione, in confronto a quanto accade in Asia e in Africa. E questo non è un bene, soprattutto in questa stagione in cui abbiamo tanto bisogno di equilibrio."

 
Soluzione n°4: scopri i rimedi naturali

È la soluzione migliore se... tendi a beccarti ogni tipo di virus. Naso che cola, gola irritata, stanchezza persistente... non serve a niente imbottirti di medicine, e soprattutto di antibiotici: non servono a niente in questi casi! A forza di prenderne, rischi di indebolire le tue difese immunitarie e di prendere davvero ogni genere di malattia. Per combattere i piccoli mali di stagione, devi aiutare il tuo organismo a difendersi da solo, ricorrendo a rimedi naturali a base di piante, come quelli usati dalle nostre nonne. La guarigione sarà rapida e il corpo rinvigorito!

La ricetta di benessere - Per evitare di beccarti tutti i microbi e i virus, l'ideale è fare regolarmente dei trattamenti a base di ginseng o di pappa reale (in capsule, fiale o in polvere...), entrambi dalle virtù ricostituenti. Anche gli oli essenziali sono efficaci su vari fronti, puri o diluiti, da assumere per via cutanea, inalazione o diffusione. La carota e la citronella attenuano la stanchezza, la ravensara rafforza il sistema immunitario, il pino silvestre libera i bronchi, la lavanda allontana lo stress.

Il parere dell'esperto: "Efficaci per lottare contro i piccoli malesseri invernali, le piante sono anche il modo più naturale per combattere stanchezza e depressione stagionali. In caso di leggera depressione, a quanto pare, molte di loro (tra cui il milleperto) hanno un'efficacia comparabile a quella dei farmaci tradizionali. Anche lo zafferano, a lungo relegato alle nostre tavole, avrebbe un'indiscutibile azione antidepressiva."

 
Soluzione n°5: fai sport

È la soluzione migliore se... sei super stressata. L'esercizio fisico non fa bene solo alla linea e al cuore... ma anche al morale! La spiegazione è di tipo biologico: quando pratichi un'attività fisica, l'organismo produce delle sostanze (endorfina, dopamina, serotonina...) che generano uno stato di benessere (se non vera e propria euforia) fisico e mentale. In più, far movimento aumenta l'irrigazione sanguigna degli organi, il che rinforza l'intero organismo. E in questa stagione, ne abbiamo davvero bisogno!

La ricetta di benessere - D'inverno, praticare un'attività sportiva è obbligatorio! A una condizione: dev'essere un piacere e non un dovere... altrimenti rischieresti di produrre l'effetto inverso! Nuotare, correre, camminare, pedalare o prendere a calci una palla: poco importa quale sport scegli! L'importante è fare movimento per almeno 30 minuti, almeno 3 volte alla settimana. E quando il freddo ti paralizza, opta per uno sport da praticare all'interno: pattinaggio, arrampicata, piscina, palestra...

Il parere dell'esperto: "Tutti gli sportivi sanno che l'attività fisica è indispensabile per il loro equilibrio personale. Se si fanno male e si fermano per qualche giorno, oltre al tono fisico, ne risente anche il morale. Quindi, prendi esempio dalla loro esperienza: a prescindere dal tuo livello, metti le scarpe da ginnastica e... dacci dentro!"

alfemminile.com

 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.