Warning: strpos() expects parameter 1 to be string, array given in /customers/c/9/b/versoilsole.it/httpd.www/plugins/content/jw_allvideos/jw_allvideos.php on line 473 Warning: explode() expects parameter 2 to be string, array given in /customers/c/9/b/versoilsole.it/httpd.www/plugins/content/jw_allvideos/jw_allvideos.php on line 474 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /customers/c/9/b/versoilsole.it/httpd.www/plugins/content/jw_allvideos/jw_allvideos.php on line 476

Suoni Esseni - La Guarigione attraverso la voce

suoni esseniQuesto libro non si limita a dirci dell’uso terapeutico che gli esseni facevano del suono, peraltro fra le caratteristiche principali e più affascinanti di questo insieme di trattamenti, ma ci spiega come servircene anche se non siamo terapeuti.

Il suono è infatti di per sé un elemento di guarigione dell’anima e del corpo, in contatto con entità luminose e potenti: i suoni sono creazione, come ci ricorda la Bibbia parlando del Verbo e come sostengono da sempre le lingue sacre, come il sanscrito o l’ebraico.

La bellezza o la bruttezza che producono è oggi in mano nostra… I suoni che siamo invitati ad ascoltare e le meditazioni che li accompagnano sono fatti per liberarci dalle tensioni accumulate e riportarci in armonia con il luogo in cui siamo.

Molti sono i popoli che si servono dei suoni per la guarigione dell’anima e del corpo: pensiamo ai mantra indiani e tibetani, ai canti amerindiani, alle salmodie degli sciamani, ai suoni degli aborigeni, per non parlare di popoli antichi quali gli Egizi e i Celti, le cui tradizioni sono oggi di ritorno…

Già era noto che l’emissione di suoni e parole armoniosi o disarmonici ha un influsso sulla materia, come è stato oggi dimostrato in laboratorio da Masaru Emoto, che ha fotografato la diversa cristallizzazione dell’acqua contenuta in bottiglie sottoposte a parole armoniose, come “amore”, o disarmoniche, come “odio”.

 

 

suoni esseni mp3I suoni che siamo invitati ad ascoltare e le meditazioni che li accompagnano sono fatti per liberarci dalle tensioni accumulate e riportarci in armonia con il luogo in cui siamo. (il libro è corredato di un MP3, acquistabile separatamente e scaricabile dal sito delle Edizioni Amrita).

L’ascolto di queste tracce audio ha lo scopo di elevare il tasso vibratorio di un luogo, o di acquietarvi e rinvigorirvi. Questi suoni hanno uno scopo terapeutico, e non abbiamo la pretesa di essere bravi cantanti: solo terapeuti che hanno acquisito la pratica del suono che guarisce. I suoni di guarigione contenuti nell’MP3 sono cantati a una voce, poi a due o più voci, così da trarre il massimo beneficio dall’ascolto.
La seconda parte dell’MP3 (dalla traccia 7 in poi) contiene solo suoni, senza indicazioni di pratica: solo suoni da ascoltare o da usare per elevare il livello vibratorio di un luogo.

 

Dal Cap. 2 - Coltivare il suono che guarisce:

"Se desiderate coltivare il suono che guarisce, per voi e per le persone che vi circondano, è essenziale praticare ogni giorno il respiro cosciente, così da non sentirvi più spettatori esterni di qualcosa che fa parte integrante di voi.

Quando respiriamo, entra ed esce in noi, dai nostri polmoni, insieme all’aria, anche il prana che potremmo paragonare al respiro divino, il quale ci mette diretta-mente in contatto con la Fonte.

Certamente il respiro è potente e, come ogni cosa che produce un’azione, se praticato sconsideratamente, può aprire la porta ad influenze perniciose. Esistono, nell’aria, cinque tipi di “soffi”, ma uno soltanto percorre il corpo interamente, e questo è il prana, l’energia suprema. Ciò permette di comprendere perché quest’“aria” che circola nella colonna vertebrale tocchi le ruote della vita, ossia i chakra, e risvegli i lati positivi e negativi del corpo umano.

Pratica del respiro consapevole

Ogni giorno, concedetevi una pausa per entrare in contatto con il respiro; dove e quando non hanno importanza...

Cercate solo di essere presenti all'aria che entra ed esce dal petto, consapevoli che, in questi istanti di eternità, siete in contatto con il Divino, quale che sia il nome che gli date.

Potete anche visualizzare un colore per questo prana che circola in tutti i vostri corpi, da quello più fisico a quello più sottile.

Fate quest’esercizio almeno tre volte al giorno, ogni volta per pochi istanti, per il tempo che richiedono tre o quattro respirazioni consapevoli.

La cosa più difficile non sarà tanto trovare il tempo per questa benefica pausa, quanto ricordarsi di farla! Vedrete a poco a poco l’armonioso modificarsi del vostro corpo fisico e dei corpi sottili, su tutti i piani.

Pratica: il suono e il chakra del cuore

Il suono, come dicevo, può emanare da diverse parti del corpo, e il chakra del cuore, il grande “trasmutatore”, è anch’esso un elemento essenziale della pratica del suono che guarisce.

Fidarsi del nostro cuore, risiedere in esso, significa fare un passo da giganti verso la nuova Terra. Significa accettare di lasciare andare la mente concettuale e l'ego per passare le redini al cuore, questo nostro alchimista interiore.

Per trasformare che cosa, mi chiederete... Per trasformare la tristezza in gioia, la collera in pace, la disperazione in speranza, la morte in vita e il dubbio in fiducia.

Il suono che emana dal cuore ha questo potere, perché è amore puro.

Praticatelo senza cercare di capire, senza cercare di imparare, e assisterete alla vostra stessa trasformazione e a quella delle persone che trarranno beneficio dall’energia emessa da! vostro cuore.

L’amore soltanto vi darà la possibilità di emettere il suono che guarisce per voi stessi e per ciascuna vostra cellula; non vi sono istruzioni, per questo, giacché l’a-more, essendo onnisciente, non ha limiti, così come non ha ricette preconfezionate."

 

Puoi acquistare il libro nei migliori negozi online cliccando sui link qui sotto:

Il Giardino dei Libri

Macrolibrarsi

 

In questo sito utilizziamo i cookie per fini statistici, senza immagazzinare informazioni personali. Continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.