davide.lau@versoilsole.it

Kuthuma di Erks

Erks è una città dimensionale ed extraterrestre che si trova geograficamente nel bel mezzo dell’Argentina, precisamente nella provincia di Cordoba, invisibile per i profani e visibile per tutti coloro che vi si recano con cuore puro e senza preconcetti. Il cuore di questa misteriosa metropoli si trova in una misteriosa montagna chiamata “Cerro Uritorco”, nei pressi di una bellissima cittadina di nome “Capilla del Monte“, dove da parecchi anni si recano iniziati, ricercatori, studiosi, ufologi e tanti curiosi di tutto il mondo, per ammirare le bellezze locali e soprattutto vivere qualche esperienza dal sapore cosmico. (altro…)

Continua a leggere

La città perduta di Erks

Avvistamenti di oggetti volanti, terreni segnati con cerchi che nessuna sa da dove provengano, strane luci che disegnano simboli nell’aria: queste sono soltanto alcune delle fantastiche storie che circondano la montagna Uritorco, uno dei luoghi più misteriosi dell’America Latina. Ci troviamo in Argentina, a 110 chilometri dalla città di Cordoba. Il luogo è affascinante, con formazioni rocciose chiamate Los Terrones dall’acceso colore rossastro e dai contorni capricciosi, che gli hanno valso l’appellativo di “oasi surrealista“. C’è chi pensa che l’Uritorco sia la terrazza della perduta città extraterrestre di Erks. Una città invisibile agli sguardi indiscreti, ma che si materializza quando si pronunciano certe parole conosciute soltanto da chi è incaricato di evocare il mistero.

Quando la città discende alla nostra dimensione umana si può osservare in tutto il suo splendore: ci sono fotografie che testimoniano la sua esistenza. Mostrano in lontananza il tempio della Sfera, contenente i tre specchi con i quali gli abitanti di questa città captano perfino il canto più oscuro dell’anima degli uomini. Le poche persone che hanno potuto entrarvi, e comunque soltanto rimanendo sulla superficie, affermano che solamente una città si può paragonare ad Erks, la mitica Shamballa che si trova ai suoi antipodi terrestri e spirituali, nel Tibet. Entrambe le città nacquero unite dal momento che nessuna opera umana può sfuggire al principio della polarità. La circostanza per cui in questi ultimi anni si sia rivelata l’esistenza e l’ubicazione di Erks è un segno indiscutibile della nuova era, segnata da una maggiore coscienza cosmica. (altro…)

Continua a leggere
  • 1
  • 2
Chiudi il menu