davide.lau@versoilsole.it

La Quinta Notte della Nona Onda

La Quinta Notte della Nona Onda inizia con il 18 Agosto 2011 e molti si stanno chiedendo cosa porterà questa energia. Guardando indietro nella storia la Quinta Notte appare, solitamente, come un periodo molto distruttivo e questo aggiunge drammaticità all’interesse.

Tipicamente, la Quinta Notte significa un’”Età Oscura” nella quale si presenta un qualche tipo di distruzione, e senza eccezioni questo ha significato un drastico declino economico. Tuttavia nel Calendario Maya non è mai completamente giusto parlare di un energia come interamente distruttiva o costruttiva, perché, così come il dio Shiva per gli Hindu è sia creatore sia distruttore, tutte le energie calendriche portano entrambi gli aspetti e la distruttività esiste per creare uno spazio affinché venga generato qualcosa di nuovo. (altro…)

Continua a leggere

Tre centrali nucleari sotto il mare italiano

La denuncia: “Più pericolose di Fukushima”

Immaginate quattro centrali nucleari di vecchia generazione (stile Chernobyl per intenderci) che vanno a spasso per il Mediterraneo e che, di tanto in tanto, approdano nei porti italiani; poi immaginate che queste quattro centrali nucleari (dotate di sei reattori) siano mobili e pure cariche di missili Cruise o testate nucleari. Non è fantascienza, accade davvero, a pochi passi da noi, nei nostri mari, nei nostri porti. Ne abbiamo parlato con Antonio Mazzeo, giornalista, ricercatore, uno dei massimi esperti di geopolitica mediterranea: “Fukushima? Ne abbiamo almeno quattro nel Mediterraneo”

Cos’è questa storia delle centrali nucleari nel Mediterraneo?

Ne abbiamo almeno quattro, forse cinque se si aggiunge un’unità britannica di cui però non siamo certi: tre sommergibili Usa (il Provvidence, lo Scranton e il Florida) e una portaerei francese, la Charles De Gaulle. Tutte a propulsione nucleare. Pericolosissime. (altro…)

Continua a leggere

Effetti elettromagnetici sulla Coscienza

Sono convinto che siamo nel mezzo di un processo che riguarda la ristrutturazione delle nostre reti neurali e che il catalizzatore di questo processo è l’alta attività solare-geomagnetica, le cui conseguenze sono temute da molti oggi. Tutti i fatti e le scoperte arrivano alla innegabile conclusione che questa evoluzione, per la prima volta nella storia umana, abiliterà gli esseri umani ad usare l’enorme potenziale dei nostri cervelli.

David Samuel dell’Istituto Weizmann di Israele ha stimato che la gamma di base dell’attività cerebrale è guidata da 100.000 a 1 miliardo di diverse reazioni chimiche ogni minuto. Il cervello medio umano contiene un minimo di 10 miliardi di neuroni individuali o cellule nervose, una immagine ancor più sorprendente quando ci soffermiamo a pensare che ogni neurone può interagire con molti altri neuroni. Nel 1974 i neurofisiologi hanno scoperto che 10^800 interconnessioni giocano a questo scopo. La grandezza di questa capacità è paragonabile ai seguenti fatti cosmici: dato che l’atomo è la più piccola unità nell’universo e l’universo stesso la più grande, si stima che l’universo contenga un totale di 10^800 atomi. In altre parole, il numero di interazioni nel cervello umano eccede il numero di atomi nell’universo. (altro…)

Continua a leggere

Storie di ordinaria rivoluzione

…nessuna notizia dall’Islanda?

di Marco Pala

Qualcuno crede ancora che non vi sia censura al giorno d’oggi?

Allora perchè, se da un lato siamo stati informati su tutto quello che sta succedendo in Egitto, dall’altro i mass-media non hanno sprecato una sola parola su ciò che sta accadendo in Islanda?

Il popolo islandese è riuscito a far dimettere un governo al completo; sono state nazionalizzate le principali banche commerciali; i cittadini hanno deciso all’unanimità di dichiarare l’insolvenza del debito che le stesse banche avevano sottoscritto con la Gran Bretagna e con l’Olanda, forti dell’inadeguatezza della loro politica finanziaria; infine, è stata creata un’assemblea popolare per riscrivere l’intera Costituzione. Il tutto in maniera pacifica. Una vera e propria Rivoluzione contro il potere che aveva condotto l’Islanda verso il recente collasso economico.

Sicuramente vi starete chiedendo perchè questi eventi non siano stati resi pubblici durante gli ultimi due anni. La risposta ci conduce verso un’altra domanda, ancora più mortificante: cosa accadrebbe se il resto dei cittadini europei prendessero esempio dai “concittadini” islandesi? (altro…)

Continua a leggere

I Venusiani e la trasformazione spirituale della Terra

Olivier de Rouvroy, 16 Ottobre 2012

 

Negli anni ’50, i Maestri spirituali Paul Twitchell e Rebazar Tarzs si recarono su Venere nel corso di un viaggio dell’Anima in proiezione di coscienza.

Là incontrarono una piccola bambina di sette anni alla quale predirono che presto avrebbe rivestito un corpo fisico (per densificazione del corpo astrale) alfine di integrarsi in piena coscienza sulla Terra.

Sarebbe stata chiamata a compiere una missione così importante a livello spirituale come quella di Nikola Tesla sul piano scientifico.

Bisogna sapere che Nikola Tesla non nacque nel 1856 in Croazia, come la storia riporta. Quando era ancora neonato, fu condotto da Venere fin sul nostro Pianeta dove fu accolto in una famiglia serba molto pia dal cognome Tesla.

Lo chiamarono quindi “Nikola” perché, secondo la tradizione religiosa ortodossa, San Nicola è colui che concede dei doni alle Anime meritevoli.

Questo nome fu ispirato ai suoi genitori adottivi da un Maestro Venusiano poiché egli sapeva che le parole hanno un potere magico e che le innumerevoli scoperte tecnologiche di Tesla sarebbero state, in seguito, altrettanti meravigliosi regali offerti alla nostra Umanità. (altro…)

Continua a leggere

Qual è il ruolo dei media nelle epidemie?

Jerry: Ho sentito di recente dai media che per chi vuole, è disponibile in città la vaccinazione antinfluenzale gratuita. Queste notizie favoriscono la diffusione del virus dell’influenza?

Abraham: Sì, sono di grande sostegno alla diffusione del virus. Nel vostro tempo, non c’è fonte più grande di condizionamento negativo della televisione. Naturalmente come dappertutto, alla televisione e sui media c’è il desiderabile e l’indesiderabile e avete comunque la possibilità di scegliere quello che vi piace e arricchirvene; tuttavia queste fonti vi offrono spesso punti di vista terribilmente distorti e squilibrati. Cercano nel mondo disastri continui accendendovi sopra i riflettori, amplificandoli ed esaltandone la portata con musiche a effetto, rovesciandoli nel vostro soggiorno e dandovi un’immagine terribilmente distorta e contro il benessere dello stato del pianeta. (altro…)

Continua a leggere

Crollano le borse? No, crollano i misteri

articolo di Giuliana Conforto estratto dalla newsletter 12/07/11

Ieri i giornali parlavano tutti del crollo in borsa come di un disastro che ricadrà sulle spalle dei popoli, in particolare, quello italiano. Il Minnesota (USA) ha già dichiarato bancarotta, la Grecia è prossima a farlo. Mi chiedo: borse, banche e denaro sono realtà reali o realtà virtuali in mano a pochi speculatori?

E perché i popoli dovrebbero risentirne? Perché l’informazione li fa apparire come fatti reali, motivo per cui tutti, anche le opposizioni approveranno la manovra proposta dal governo.

Intano i fatti reali sono trascurati.

Insieme con l’eruzione dell’Etna, gli orologi digitali in SIcilia hanno anticipato di 15 minuti e molti sono arrivati in anticipo al lavoro. La notizia è stata riportata solo da giornali in inglese e attribuita ad alieni, misteri, etc. Invece è molto semplice. Tutti i vulcani e l’Etna in particolare sono legati al vasto mantello terrestre sottostante, un mondo vivo e intelligente che ruota verso Ovest – senso orario – ed è illluminato dal Sole al centro della Terra. opposto a quello della crosta terreste che ruota invece verso Est – senso antiorario. (altro…)

Continua a leggere

Papa Giovanni XXIII incontrò un alieno…

Il racconto dalla voce del suo segretario personale

Nel 1961, due anni prima di morire, Angelo Roncalli, il Papa Buono, avrebbe incontrato un alieno. L’incontro sarebbe avvenuto nei giardini di Castel Gandolfo. Alla presenza di un testimone speciale: Loris Francesco Capovilla. Il segretario particolare di Papa Giovanni XXIII.

La notizia apparve su un quotidiano inglese e fu poi ripresa dal Sun nel 1985. Ma nessuno ci fece caso. Oggi quell’incontro torna alla ribalta grazie ad un filmato apparso su YouTube. E fa il giro del mondo. Ecco tutta la storia di un “contatto” molto particolare. (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu