davide.lau@versoilsole.it

Alchimista del Nepal trasforma le perle in farmaci

Nei sobborghi di Kathmandu si perpetua un’antichissima lavorazione secondo i dettami dell’ayurvedica

articolo di Adriana Bazzi

KATHMANDU – Secoli fa arrivavano dall’attuale zona di Bassora, in Iraq, dove confluiscono il Tigri e l’Eufrate, adesso le pescano nei fiumi dell’India: sono le perle bianco-rosate, piccole e irregolari, che il dottor Visonath, 82 anni, l’ultimo alchimista del Nepal, trasforma in farmaci per curare l’osteoporosi, per combattere la menopausa, per tonificare il cuore, per migliorare la vista e anche per calmare i temperamenti aggressivi, secondo i principi dell’antica medicina ayurvedica. L’antichissima lavorazione delle perle sopravvive oggi a Boudha, il quartiere tibetano di Kathmandu, in un laboratorio chimico-alchemico, unico nel suo genere: non stupirebbe se prima o poi finisse nella lista dell’Unesco come “patrimonio dell’umanità” alla pari di tutta la valle nepalese ai piedi dell’Himalaya. Il trattamento delle perle richiede tempi molto lunghi. Si comincia con la puja, una preghiera davanti al fuoco, recitata dal dottor Visonath che è newari (il gruppo etnico dominante nella valle di Kathmandu) e anche prete (nella tradizione nepalese i medici ayurvedici sono spesso preti o “saggi”): il fuoco è l’elemento principe nella lavorazione delle perle, del corallo e di altri metalli usati nella medicina ayurvedica. (altro…)

Continua a leggere

Amore e meditazione in coppia

Ebbene, il fenomeno più strano è che gli uomini e le donne vivono assieme da migliaia di anni, eppure sono ancora degli estranei; continuano a mettere al mondo figli , eppure rimangono estranei.

L’approccio femminile e quello maschile sono talmente contrapposti che se, non si esercita uno sforzo consapevole , se la relazione non diventa una meditazione, non si può sperare in una vita pacifica.

E’ una delle cose cui tengo di più: fare in modo che amore sessuale e meditazione siano talmente interconnessi che ogni relazione d’amore diventi automaticamente una crescita comune nella meditazione, e ogni meditazione ti renda talmente consapevole che non avrai bisogno di “cadere” in amore, ma anzi, t’innalzerai. (altro…)

Continua a leggere

Il miele: antibiotico naturale e molto altro

Il miele non è solo una valida alternativa allo zucchero per dolcificare, è anche un potentissimo aiuto terapeutico naturale: le sue innumerevoli proprietà spaziano dall’azione antibiotica a quella antinfiammatoria, espettorante,  tonica, immunostimolante, oltre ad avere notevoli proprietà antiossidanti.

Che cos’è? Il nettare dei fiori, raccolto dalle api, viene immagazzinato nel loro stomaco per trasportarlo all’alveare e lì concentrato per evaporazione. I mieli naturali derivano da un’ampia gamma di fiori selvatici, dunque possiedono l’essenza di una varietà di piante selvatiche, tra cui molte piante medicinali. In aggiunta alle proprietà delle piante medicinali stesse, durante il tragitto verso l’alveare, il nettare subisce impercettibili alterazioni nell’apparato digerente delle api, secondo modalità che la scienza non è ancora in grado di spiegare. (altro…)

Continua a leggere

La Respirazione

di Alexander Lowen

Il diritto di essere persona nasce con il primo respiro. L’intensità con cui avvertiamo questo diritto si riflette nel nostro modo di respirare. Se respirassimo tutti come fanno con naturalezza gli animali, il nostro livello energetico sarebbe alto e soffriremmo raramente di stanchezza e depressione cronica. Ma nella nostra cultura il respiro è pero lo più poco profondo e si ha la tendenza a trattenerlo. Peggio ancora, non ci si accorge neppure di avere problemi di respirazione. Ci si butta invece a capofitto nella vita, fermandosi di quando in quando solo per dire agli altri che “si ha appena il tempo di respirare”.

Oggi i programmi degli esercizi insistono soprattutto sul bisogno di respirare profondamente e lo yoga usa da sempre gli esercizi di respirazione nella sua pratica fisica e spirituale. Ma, per quanto preziosi, questi esercizi non spiegano perché le persone trovino tanto difficile respirare in modo naturale. […] (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu