davide.lau@versoilsole.it

La posizione migliore per dormire

Non tutti i modi di dormire sono uguali: ecco i migliori per la schiena, la pelle e la qualità del riposo.

Trascorrendo la maggior parte della nostra vita dormendo, è bene stare attenti alla posizione in cui si pratica questa ristorante attività. Secondo Eric Olson, co-direttore della Mayo Clinic Center for Sleep Medicine a Rochester, (Minnesota), anche chi si sveglia e sembra non abbia minimamente smosso le proprie lenzuola, in realtà si è mosso anche fino a 20 volte. “Si tratta di una situazione perfettamente normale. Inoltre, questo non ci impedisce affatto di entrare nella fase rem del sonno, quella più riposante”. A volte si è inconsapevoli del fatto che la posizione assunta durante la notte può provocarci dolori articolari alla schiena e al collo, mal di pancia e persino rughe. Ecco quali sono i pro e i contro delle più comuni posizioni assunte nel sonno. (altro…)

Continua a leggere

La Quinta Notte della Nona Onda

La Quinta Notte della Nona Onda inizia con il 18 Agosto 2011 e molti si stanno chiedendo cosa porterà questa energia. Guardando indietro nella storia la Quinta Notte appare, solitamente, come un periodo molto distruttivo e questo aggiunge drammaticità all’interesse.

Tipicamente, la Quinta Notte significa un’”Età Oscura” nella quale si presenta un qualche tipo di distruzione, e senza eccezioni questo ha significato un drastico declino economico. Tuttavia nel Calendario Maya non è mai completamente giusto parlare di un energia come interamente distruttiva o costruttiva, perché, così come il dio Shiva per gli Hindu è sia creatore sia distruttore, tutte le energie calendriche portano entrambi gli aspetti e la distruttività esiste per creare uno spazio affinché venga generato qualcosa di nuovo. (altro…)

Continua a leggere

I Bambini del nuovo tempo

Ormai da molti anni si sente parlare di “bambini Indaco” e, a tal proposito, esiste anche una nutrita letteratura oltre a molti “sentito dire”.
Nel percorso psico-spirituale che mi sono ritrovata a percorrere ho avuto modo di incontrare diversi Bambini Indaco, almeno fino a qualche anno fa; da un certo momento in poi, nei bambini con i quali continuavo a venire in contatto ho iniziato a percepire caratteristiche psicologiche e spirituali ben precise e molto diverse dalle caratteristiche che definivano la connotazione “Indaco”.

Con curiosità crescente, ho provato a trovare linee guida delle diverse qualità che differenziavano i nuovi bambini… Dapprima mi sono imbattuta in Bambini Arcobaleno e Fucsia, poi sono arrivati i Cristallo e i Green… Più avanti descriverò le loro caratteristiche per come le ho percepite e le sto percependo. (altro…)

Continua a leggere

Tre centrali nucleari sotto il mare italiano

La denuncia: “Più pericolose di Fukushima”

Immaginate quattro centrali nucleari di vecchia generazione (stile Chernobyl per intenderci) che vanno a spasso per il Mediterraneo e che, di tanto in tanto, approdano nei porti italiani; poi immaginate che queste quattro centrali nucleari (dotate di sei reattori) siano mobili e pure cariche di missili Cruise o testate nucleari. Non è fantascienza, accade davvero, a pochi passi da noi, nei nostri mari, nei nostri porti. Ne abbiamo parlato con Antonio Mazzeo, giornalista, ricercatore, uno dei massimi esperti di geopolitica mediterranea: “Fukushima? Ne abbiamo almeno quattro nel Mediterraneo”

Cos’è questa storia delle centrali nucleari nel Mediterraneo?

Ne abbiamo almeno quattro, forse cinque se si aggiunge un’unità britannica di cui però non siamo certi: tre sommergibili Usa (il Provvidence, lo Scranton e il Florida) e una portaerei francese, la Charles De Gaulle. Tutte a propulsione nucleare. Pericolosissime. (altro…)

Continua a leggere

Vandana Shiva: “Questa guerra contro il pianeta deve terminare”

8 miliardari che controllano la metà della ricchezza del mondo hanno dichiarato guerra al Pianeta e all’umanità! A loro non importa, sia perchè sono così stupidi da pensare che fuggiranno su Marte quando questo pianeta è finito e sia perchè stanno lavorando sull’idea della superluità e della disponibilità del 99% della popolazione.

Se loro continuano non c’è futuro per l’umanità sulla Terra, questo è il motivo per cui il 99% deve alzarsi, svegliarsi, diventare consapevole e realizzare che questa guerra contro il pianeta deve terminare, che la guerra contro il pianeta che sta innescando guerre tra le persone, del resto la crisi dei rifugiati è il risultato della desertificazione della terra, della scomparsa dell’acqua.

Abbiamo bisogno di ricordare che siamo una umanità in questo pianeta. Per questo troveremo delle soluzioni comuni….”

Vandana Shiva

(altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu