davide.lau@versoilsole.it

La posizione migliore per dormire

Non tutti i modi di dormire sono uguali: ecco i migliori per la schiena, la pelle e la qualità del riposo.

Trascorrendo la maggior parte della nostra vita dormendo, è bene stare attenti alla posizione in cui si pratica questa ristorante attività. Secondo Eric Olson, co-direttore della Mayo Clinic Center for Sleep Medicine a Rochester, (Minnesota), anche chi si sveglia e sembra non abbia minimamente smosso le proprie lenzuola, in realtà si è mosso anche fino a 20 volte. “Si tratta di una situazione perfettamente normale. Inoltre, questo non ci impedisce affatto di entrare nella fase rem del sonno, quella più riposante”. A volte si è inconsapevoli del fatto che la posizione assunta durante la notte può provocarci dolori articolari alla schiena e al collo, mal di pancia e persino rughe. Ecco quali sono i pro e i contro delle più comuni posizioni assunte nel sonno. (altro…)

Continua a leggere

Effetti elettromagnetici sulla Coscienza

Sono convinto che siamo nel mezzo di un processo che riguarda la ristrutturazione delle nostre reti neurali e che il catalizzatore di questo processo è l’alta attività solare-geomagnetica, le cui conseguenze sono temute da molti oggi. Tutti i fatti e le scoperte arrivano alla innegabile conclusione che questa evoluzione, per la prima volta nella storia umana, abiliterà gli esseri umani ad usare l’enorme potenziale dei nostri cervelli.

David Samuel dell’Istituto Weizmann di Israele ha stimato che la gamma di base dell’attività cerebrale è guidata da 100.000 a 1 miliardo di diverse reazioni chimiche ogni minuto. Il cervello medio umano contiene un minimo di 10 miliardi di neuroni individuali o cellule nervose, una immagine ancor più sorprendente quando ci soffermiamo a pensare che ogni neurone può interagire con molti altri neuroni. Nel 1974 i neurofisiologi hanno scoperto che 10^800 interconnessioni giocano a questo scopo. La grandezza di questa capacità è paragonabile ai seguenti fatti cosmici: dato che l’atomo è la più piccola unità nell’universo e l’universo stesso la più grande, si stima che l’universo contenga un totale di 10^800 atomi. In altre parole, il numero di interazioni nel cervello umano eccede il numero di atomi nell’universo. (altro…)

Continua a leggere

Le statue dell’isola di Pasqua hanno anche un corpo!

Le statue dell’isola di Pasqua non hanno ancora svelato tutti i loro segreti. La scoperta non è recente, ma nelle ultime settimane è stata di nuovo rilanciata: le statue dell’isola di Pasqua hanno un corpo. Mentre probabilmente la loro fama deriva sopratutto dalla loro enorme ed enigmatica testa, queste statue hanno ancora in serbo numerosi altri segreti. Più della metà della loro dimensione è risultata interrata, corpo e mani erano infatti celati dal terreno.

Se si attribuisce la scoperta delle parti interrate delle statue alla coppia Routledge, un gruppo privato di ricerca ha recentemente sotterrato una statua che ha mostrato di avere anche numerose scritte sul tronco. (altro…)

Continua a leggere

Progetto Nesara

Nell’ultimo periodo si sente parlare molto del progetto NESARA , in realtà il progetto è stato creato moltissimi anni fa ed adesso è giunto il momento che venga attuato. In pratica il Progetto NESARA è una carta votata nel marzo 2000 dal Congresso degli Stati Uniti e trasformata ufficialmente in legge federale dal presidente Bill Clinton il 10 ottobre 2000, tre mesi prima della sua partenza dalla Casa Bianca. Si tratta di un documento di carattere politico dunque, ma di orientamento al tempo stesso economico, sociale, etico, ed anche spirituale, concepito per applicarsi in un primo tempo all’America ed agli americani, poi all’insieme dei popoli della Terra.

Questo testo è stato ispirato ai suoi co-redattori dai grandi Maestri Ascesi della Fratellanza della Luce in particolare Saint-Germain, per aiutare l’umanità nella sua transizione verso la nuova era. Suscitò in ogni caso un’ondata di entusiasmo tra tutte le persone che parteciparono alla sua elaborazione dal 1993, avendolo poi sostenuto davanti al Congresso americano all’epoca del voto di marzo 2000. Questo non impedì alla Corte Suprema degli Stati Uniti che, per evidenti ragioni si era opposta violentemente al progetto, di imporre una specie di muro del silenzio intorno a questa legge. (altro…)

Continua a leggere
  • 1
  • 2
Chiudi il menu