davide.lau@versoilsole.it

..abbiamo uno strumento potentissimo…

Cari compagni di viaggio, abbiamo appena passato due date importanti per il nostro cammino di consapevolezza: il 28 ottobre 2011 data della fine del calendario Maya e l’11.11.11.

Credo sia bene sottolineare che il valore che hanno queste date non è universale ma dipende esclusivamente dal valore che noi gli attribuiamo che a sua volta dipende dalla prospettiva da cui le osserviamo, se così non fosse tutti i messaggi canalizzati avrebbero dovuto parlare dell’importanza di queste date, mentre ci sono stati canali che hanno parlato solo di una delle due, chi di entrambe e chi di nessuna ma al di la di queste specifiche date quello che hanno in comune tutti i messaggi è che quello che stiamo vivendo è un periodo eccezionale, le date hanno solo l’effetto di un catalizzatore che permette di portare l’attenzione di milioni di persone su uno specifico momento temporale, ma poi i risultati che ne conseguono più che frutto dell’averli fatti in quella specifica data sono frutto dell’aver creduto nel valore di quella data. (altro…)

Continua a leggere

La Bandiera della Pace

Dedicato al Patto, Roerich dipinse nel 1932 il quadro “Oriflamma”, una Madonna con il drappo della Bandiera della Pace tra le mani (Il Dalai Lama proclamando il 1991 Anno internazionale del Tibet ha scelto la Bandiera della Pace di Roerich come suo simbolo). Perché N.Roerich scelse la Madonna come portatrice del drappo della Pace, perché essa è Nostra Signora della pace, infatti, la facciata del Duomo di Strasburgo dedicato alla Madonna, a Notre-Dame, riporta il triplice segno: le tre sfere disposte a triangolo equilatero, simbolo della Trinità. (altro…)

Continua a leggere

Qual è il ruolo dei media nelle epidemie?

Jerry: Ho sentito di recente dai media che per chi vuole, è disponibile in città la vaccinazione antinfluenzale gratuita. Queste notizie favoriscono la diffusione del virus dell’influenza?

Abraham: Sì, sono di grande sostegno alla diffusione del virus. Nel vostro tempo, non c’è fonte più grande di condizionamento negativo della televisione. Naturalmente come dappertutto, alla televisione e sui media c’è il desiderabile e l’indesiderabile e avete comunque la possibilità di scegliere quello che vi piace e arricchirvene; tuttavia queste fonti vi offrono spesso punti di vista terribilmente distorti e squilibrati. Cercano nel mondo disastri continui accendendovi sopra i riflettori, amplificandoli ed esaltandone la portata con musiche a effetto, rovesciandoli nel vostro soggiorno e dandovi un’immagine terribilmente distorta e contro il benessere dello stato del pianeta. (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu