davide.lau@versoilsole.it

Messaggio dei Capi Tribù dell’Amazzonia

Chi si preoccupa della Terra?

Rinnoviamo la missione della Fondazione per la Legge del Tempo e il Progetto CREST13

“Il denaro delle nazioni industrializzate non ha alcun valore, quando la Terra inizia a tremare. I leader mondiali sono come bambini, quando si trovano di fronte al potere della natura, e la tecnologia diventa nient’altro che un filo di paglia, che non serve nemmeno a costruire un ponte sul fiume.

“Di fronte alla furia della natura, niente e nessuno può salvarsi nè essere salvato. Per riportare la calma e l’equilibrio in natura sulla Terra, c’è un solo modo: basta tagliare alberi, basta sottrarre petrolio e minerali alla Terra, e basta ai consumi eccessivi.

“Non dobbiamo dimenticare che il cambiamento non viene dai governi, ma da ogni essere umano. Ciascun essere umano è responsabile di quello che può succedere sulla Terra.”
(altro…)

Continua a leggere

I Solari – Anne Givaudan

Messaggio trasmesso tramite Anne Givaudan da “I Solari”

Fratelli e sorelle di sempre, noi vi salutiamo.

Sentiamo le vostre voci giungere fino a noi: “ma cosa stanno facendo dunque questi fratelli sulla loro nuvola quando la Terra va così male? perché non ci dicono niente?”

Eppure non siamo mai stati lontani da voi e non vi siamo mai stati così vicini come in questo momento. La separazione, la lontananza sono dei concetti che non esistono sui nostri piani di coscienza. Vi siamo sempre vicini, anche se non ci sentite, anche se non ci percepite.

La distanza, il tempo, lo sapete bene, sono illusioni della vostra attuale materia, ma credere nell’illusione non è forse ancora un’illusione che impedisce di andare verso l’unità? Non parliamo con parabole e nemmeno nell’astratto. Verrà un giorno in cui per voi queste nozioni saranno tanto concrete quanto lo sono adesso la destra e la sinistra, l’alto e il basso.

La veste fisica della vecchia Terra si sgretola, così come tutte le strutture che sono state costruite sui soldi ed sul potere. La resistenza opposta a questa distruzione è un fattore importante per la vostra sofferenza. La morte non è forse l’inizio della rinascita? (altro…)

Continua a leggere

Crollano le borse? No, crollano i misteri

articolo di Giuliana Conforto estratto dalla newsletter 12/07/11

Ieri i giornali parlavano tutti del crollo in borsa come di un disastro che ricadrà sulle spalle dei popoli, in particolare, quello italiano. Il Minnesota (USA) ha già dichiarato bancarotta, la Grecia è prossima a farlo. Mi chiedo: borse, banche e denaro sono realtà reali o realtà virtuali in mano a pochi speculatori?

E perché i popoli dovrebbero risentirne? Perché l’informazione li fa apparire come fatti reali, motivo per cui tutti, anche le opposizioni approveranno la manovra proposta dal governo.

Intano i fatti reali sono trascurati.

Insieme con l’eruzione dell’Etna, gli orologi digitali in SIcilia hanno anticipato di 15 minuti e molti sono arrivati in anticipo al lavoro. La notizia è stata riportata solo da giornali in inglese e attribuita ad alieni, misteri, etc. Invece è molto semplice. Tutti i vulcani e l’Etna in particolare sono legati al vasto mantello terrestre sottostante, un mondo vivo e intelligente che ruota verso Ovest – senso orario – ed è illluminato dal Sole al centro della Terra. opposto a quello della crosta terreste che ruota invece verso Est – senso antiorario. (altro…)

Continua a leggere

La religione della Terra di Wangari Maathai

Aiutando la terra a guarire, aiutiamo noi stessi. Se ci impegniamo per recuperare o salvare ciò che è andato perduto, per esempio con la rigenerazione di foreste degradate, il pianeta ci aiuterà a curarci e persino a sopravvivere”. È questo uno dei principali pensieri di Wangari Maathai, biologa keniota, Nobel per la Pace nel 2004, Messaggero di Pace per le Nazioni Unite nel 2009, e fondatrice del Green Belt Movement. Un pensiero che prende forma nel corso del tempo e con il lavoro; una consapevolezza costruita man mano, a fronte di risultati e successi, di confronto e dinamiche talvolta inaspettate. (altro…)

Continua a leggere

Amore e meditazione in coppia

Ebbene, il fenomeno più strano è che gli uomini e le donne vivono assieme da migliaia di anni, eppure sono ancora degli estranei; continuano a mettere al mondo figli , eppure rimangono estranei.

L’approccio femminile e quello maschile sono talmente contrapposti che se, non si esercita uno sforzo consapevole , se la relazione non diventa una meditazione, non si può sperare in una vita pacifica.

E’ una delle cose cui tengo di più: fare in modo che amore sessuale e meditazione siano talmente interconnessi che ogni relazione d’amore diventi automaticamente una crescita comune nella meditazione, e ogni meditazione ti renda talmente consapevole che non avrai bisogno di “cadere” in amore, ma anzi, t’innalzerai. (altro…)

Continua a leggere
Chiudi il menu